4 ottobre 2016

Chi Eravamo

L’avvento dell’informatica e la conseguente capillarizzazione e diffusione in tempo reale dell’informazione, attraverso i canali telematici (Internet, social, etc.), hanno notevolmente modificato la filosofia esistenziale dell’uomo.
Questo l’impegno svolto negli ultimi anni da alcuni dei Soci fondatori, grazie agli sforzi degli stessi autori di italfiere.it , sostenuti dalla convinzione che l’idea, rientrasse in un più ampio progetto di collaborazione, cooperazione e dialogo tra le aziende private e l’amministrazione pubblica, per la divulgazione delle attività dei singoli comuni(Fiere, feste, sagre, festival, mostre e mercati) e il rilancio delle attività produttive del territorio.

italfiereIn questa ottica e in prospettiva della realizzazione di una Banca dati di interscambio tra cittadini, aziende e Comuni, con il patrocinio di Enti economici e professionali, si consentirà la divulgazione editoriale di questa realtà, che da spazio e opportunità di intervento a tutti i partecipanti (visitatori, fruitori e operatori commerciali) al progetto in modo da operare un vero interscambio sociale.

I servizi dell’amministrazione pubblica e la stessa amministrazione, vengono osservati da una nuova prospettiva, il mondo di Internet che si interessa sempre di più a quello che succede nei comuni, e nella sinergia di queste istituzioni, nasce la necessita di mettere in luce le risorse per evidenziare gli sforzi di pubblico e privato per la divulgazione della ricchezza di ogni singolo paese.

Nell’ambito della rivoluzione culturale e di pensiero, che sta avvenendo nel mondo attraverso l’uso dei nuovi media di comunicazione, la nascita dello spazio “Doveandiamoa … Mangiare, Dormire e Divertirci” (doveandiamoa.info), si propone a tutti, come vetrina nazionale per i luoghi preposti a dare benessere e tranquillità in un momento di relax come una visita fuori porta, shopping e per gli inserzionisti ad un costo veramente irrisorio.

dovenadiamoa_info1-300x225-300x225Ecco allora che nasce l’esigenza di promuovere, le iniziative già esistenti localmente, con fantasia, cultura, tecnicismo, conoscenza dei nuovi media, lavoro manuale, che non era possibile trovare facilmente in strutture aziendali esistenti.

Si pensi che, la realizzazione del sito www.doveandiamo.info , nella prima fase, di costruzione della Banca dati di interscambio tra cittadini, aziende e amministrazione pubblica, ha portato da 8700(primo anno – 2009) a 293.000 visitatori/fruitori(secondo anno) e ai quasi 700.000 visitatori/fruitori(2011), 17.800 e-mail di aggiornamento delle manifestazioni e alla presenza del sito in paesi come Giappone, Cina, Australia, Europa, Nord e Sud America.

Inoltre, come accennato sopra, in relazione al piano di sviluppo nazionale delle attività di propaganda del Progetto “doveandiamoa”, un AutoCaravan con il progetto “italfiere.it” , si è prestato per gli anni 2003/2004 e 2005 come fondamentale strumento promozionale
itinerante che, ha seguito almeno 20 delle manifestazioni nazionali pi importanti. E’ stato possibile gratuitamente, consultare, da parte del pubblico , attraverso un monitor interattivo all’interno del medesimo Auto-Caravan e del personale addetto al progetto stesso, le banche dati inserite sul sito “dove andiamoa” e il materiale illustrativo inerente la promozione dei prodotti turistici, eno-gastronomici e delle attività produttive in particolare le attività inerenti la Provincia regionale di Palermo e la Regione Siciliana.

Luglio 2009

 

etnaportal1-300x154-300x154